Campo visivo nasce per dare omaggio ad un’amicizia senza fine. Un legame istintivo tra cane e uomo.

É un brano prodotto da Alberto De Rossi (Alexia, L’Aura, Mistonocivo).

Va ad anticipare l’uscita dell’EP intitolato “Stesi sull’asfalto“ prevista il 12 Febbraio. Guarda anche “Gira in testa” https://youtu.be/Cd-QUyK6BKg

BIOGRAFIA 

Mi avvicino alla figura del cantautore dopo un lungo percorso da bassista in alcune band alternative rock della città in cui vivo, Vicenza. Il tutto nasce in seguito al trascinarsi di un progetto musicale che da lì a poco si sarebbe fermato. Comincio a scrivere dei brani senza pormi un obiettivo preciso, dovevo farlo e basta. Qualche mese e mi ritrovo con un po di canzoni fra le mani e il desiderio di condividerle con qualcuno. Si, ma come? Non avevo alcuna intenzione di formare una band, almeno non in quel periodo. Una serie di circostanze mi portano a conoscere Alberto De Rossi, chitarrista e produttore artistico. Non tardo a fargli sentire qualcosa. L’idea era di creare dei mondi dove voce e chitarra potessero sentirsi a proprio agio assieme a synth, arpeggiatori e loops.

Vede così la luce “Stesi sull’asfalto” EP di sei brani la cui uscita è prevista il 12 Febbraio.

Campo visivo https://spoti.fi/3bUiOx9