Il prossimo vertice Onu sul cambiamento climatico, la Cop26 in programma a novembre nella città di Glasgow, rappresenta «l’ultima buona occasione» per il mondo di evitare le peggiori conseguenze del riscaldamento globale. Parola di John Kerry, inviato Usa per il Clima su nomina del presidente americano Joe Biden. Kerry ha sottolineato che sul fronte della lotta al cambiamento climatico si sono persi anni preziosi per colpa di Donald Trump, che «non credeva a niente di tutto ciò». Mentre ieri Biden ha detto che gli Stati Uniti devono tornare a guidare la risposta mondiale al tema del surriscaldamento e si prepara a varare una serie di decreti ad hoc.

  • Con Biden gli Usa si preparano a rientrare nell’Accordo di Parigi sul clima. Ecco cosa possiamo aspettarci

L’appuntamento di Glasgow sarà dunque estremamente importante. Il messaggio di Kerry, trasmesso dalla Bbc, si è concluso con un appello al settore privato: «Tutti sanno che la transizione energetica mette a rischio gli investimenti, ma chi sarà capace di guardare oltre potrà fare un sacco di soldi. Aziende, banche e gestori di patrimoni ci aiutino a finanziare ciò che è necessario per raggiungere l’obiettivo delle zero emissioni nette entro il 2050».