Un disco in cui i brani sono pensati come un viaggio nella Sicilia sud-orientale e provano a mettere in musica le sensazioni di chi si trova a percorrere i paesaggi di questa pittoresca parte del mondo.

La musica degli Ostinàti spazia dal Jazz alla Fusion, dal Smooth Jazz al Progressive Jazz, con qualche spruzzatina di Rock e Blues, trovando la propria dimensione ideale nelle esibizioni dal vivo e “Syncro“ ne è l’esempio più diretto, che seppur registrato in studio mantiene, come l’intero album, la sua profonda vena “live”: un groove avvolgente e coinvolgente che crea la giusta dimensione per accogliere linee melodiche, tematiche ed improvvisative, larghe e ostinate e riesce a creare un sound che riporta immediatamente ad atmosfere familiari a chi è cresciuto fra gli anni ‘ 70 ed ’80 e non solo.

Syncro” apre l’album che conterrà 9 tracce originali, composte tutte dal sassofonista Sergio Battaglia e arrangiate dall’intero gruppo e una traccia omaggio a Wayne Shorter del quale la band rivista in modo singolare “Speak no Evil”.

L’album è stato registrato, mixato e masterizzato presso Pausa studio di Modica da Salvo Puma.

Per questo brano è stato realizzato anche un un cortometraggio dalla videomaker e fotografa Federica Vero, che verrà pubblicato il 30 aprile in occasione della festa internazionale della musica Jazz, in cui la regista ha voluto mettere in risalto la dimensione e l’atmosfera “live” della band. Il video è stato girato presso l’ex mattatoio comunale di Modica adesso riconvertito in uno spazio artistico polivalente  chiamato “Mattofficina”.

Gli Ostinàti sono:

Sergio Battaglia saxophone

Carmelo Rendo keyboards

Giovanni Cataldi drums and percussions

Adriano Denaro Bass

Riccardo Drago guitar

Ascolta Syncro su Spotify:

  https://open.spotify.com/album/1fgkCd1D4XP3g7SwzifHqQ?si=FMhomdGAR4GESWNwdOjCxA