Il 19enne rapper newyorkese Lil Tjay è stato arrestato ieri, 30 dicembre, a Brooklyn per possesso di armi da fuoco, possesso di marijuana e furto, così riporta TMZ.

Secondo quanto riportato, Tjay era a bordo di un veicolo che è stato fermato dai tutori dell’ordine per avere cambiato corsia senza segnalazione. Secondo quanto è stato riferito, gli agenti di polizia che hanno fermato il veicolo hanno sentito un forte odore di marijuana, hanno quindi perquisito l’auto e hanno dichiarato di aver trovato quattro pistole cariche e della marijuana.

La scorsa settimana, precisamente il 26 dicembre, degli agenti di polizia si sono presentati nel luogo in cui il rapper – il cui vero nome è Tione Jayden Merritt – stava girando un video musicale nel quartiere del Queens.

Un portavoce del dipartimento di polizia di New York ha detto a Pitchfork che gli agenti avevano “risposto a una chiamata perché un gruppo turbolento stava girando un video musicale in un cortile con delle armi da fuoco”. Due veicoli sono stati perquisiti, ma Tjay non è stato arrestato.

Lil Tjay ha al suo attivo una serie di singoli, tre EP – l’ultimo dei quali, “State of Emergency” pubblicato nel maggio scorso – e un album, “True 2 Myself”, uscito nel 2019