Pochi invitati, poche persone presenti, per l’ultimo saluto al Principe Filippo. Oltre alla regina Elisabetta II, e ai quattro figli, al castello di Windsor erano presenti anche i nipoti, William e Harry. Il rito funebre è avvenuto sotto le precise indicazioni della Regina. Il feretro del principe Filippo è infatti stato caricato su una Land Rover progettata dallo stesso Duca di Edimburgo.

Sulla Land Rover sono state disegnate le insegne di Filippo come veterano della Royal Navy. Subito dietro – nel breve tragitto fra il Castello di Windsor e l’annessa cappella di St George – il feretro è stato seguito dal principe Carlo, la principessa Anna e dagli altri due figli della coppia reale, nonché da alcuni nipoti (inclusi William e Harry, distanziati fra loro) e da un genero. La regina Elisabetta è invece salita su una Bentley che l’ha condotta direttamente in chiesa.

Il feretro, coperto dallo stendardo personale del duca, con la sua sciabola e il berretto da ufficiale di Marina, è stato accompagnato da salve di cannone e rintocchi di campane, oltre che dalla musica delle bande militari dopo l’inno nazionale, God Save The Queen, risuonato al momento dell’uscita della Bentley con a bordo la regina e un’accompagnatrice dal castello. La processione è stata preceduta dal suono di vari inni militari e religiosi con reparti di tutte le forze armate di Sua Maestà schierati nel quadrante di fronte al castello nelle loro divise pittoresche e a capo chino al momento dell’arrivo del feretro di Filippo.

Dentro la cappella, la Regina, e consorte del principe Filippo, ha preferito non essere circondata da famigliari. Alla fine della cerimonia, durante la quale sono rimasti separati, William e Harry si sono avvicinati e parlati, il più giovane levandosi la mascherina. Meghan Markle, non presente al funerale, ha inviato con il marito Harry una corona di fiori al castello di Windsor.