Era il 1965 quando Raffaella Carrà, deceduta oggi, partecipava al film “Il colonello Von Ryan” di Mark Robson dove ebbe come partner proprio Frank Sinatra. In un’intervista, la Carrà racconta dell’incontro con il celebre cantante e attore. «Ero emozionata, per me in realtà non era mai stato un gran mito a parte il suo nome e due film di lui che avevo già visto. Pensavo fosse un gran re e, invece, era capace di divertirsi come i bambini. A Cortina, durante un compleanno, fece persino buttare tutto nella torta». «Un uomo che ti sta vicino, che ti aiuta materialmente e spiritualmente», così lo ha definito e che, per la prima volta, Raffaella Carrà aveva «conosciuto a Roma». Pare che Sinatra, per un breve periodo e sul set del film, iniziò anche a corteggiarla.

Foto in copertina da Wikipedia