«Basta aghi nelle braccia nei tg, fanno paura. Spieghiamo a cosa serve il vaccino. Io lo farò». A parlare, a dicembre 2020, era Raffaella Carrà che si diceva pronta a ricevere il vaccino anti Covid, così come dichiarato a La Vita in diretta. «Dobbiamo per forza vedere nei tg tutti questi aghi che entrano nelle braccia delle persone? Quello fa paura e dà angoscia. Invece è importante spiegare perché bisogna fare il vaccino», aggiungeva. «Quando toccherà a me lo farò sicuramente perché ho visto troppe persone, anche qualche amico, che ha sofferto tantissimo per combattere il Coronavirus. Allora non è meglio farsi il vaccino? Hai la libertà di uscire, di viaggiare, di rivivere praticamente», spiegava. Infine rivolgendosi al pubblico, diceva: «Nella mia umile esperienza, penso che questa storia durerà almeno un anno e mezzo, due, quindi non perdiamo di vista le tre regole fondamentali: mantenere la distanza, mettere le mascherine e lavarsi le mani».

Foto in copertina: ANSA