Alla luce delle ultime deliberazioni dell’Agenzia europea del farmaco, il ministero della Salute dà il via libera alla terza dose (booster) di vaccino contro il Coronavirus per gli individui fragili di ogni età e per tutti coloro che hanno più di 60 anni. Questo il contenuto di una circolare diramata in serata dal ministero guidato da Roberto Speranza. La somministrazione della terza dose per questi soggetti dovrà avvenire, come da indicazioni dell’Ema, almeno sei mesi dopo il completamento del ciclo primario di vaccinazione.